Logo per la stampa
Vai al portale della Provincia Autonoma di Trento
 
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande
 

Provincia Autonoma di Trento - Agenzia Provinciale per gli Appalti e Contratti - APAC

 
 
 
Avvisi
In bacheca
 
 
 
Ti trovi in:  Home »  home APAC » Normativa » Giurisprudenza
Giurisprudenza
  • Consiglio di Stato - Adunanza Plenaria n. 4 del 2011 (testo sentenza)

    Con la decisione in commento, l'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato è tornata a pronunciarsi sulla questione relativa al preciso ordine di esame tra i ricorsi principali e i ricorsi incidentali nell'ambito del contenzioso sulle gare d'appalto, qualora gli stessi abbiano per oggetto la contestazione incrociata degli atti di ammissione alla gara di tutti i concorrenti.
    Ribaltando le argomentazioni enunciate con la Plenaria n. 11 del 10 novembre 2008, i giudici di Palazzo Spada hanno rispolverato un risalente indirizzo giurisprudenziale in virtù del quale va esaminato, con priorità logica, il ricorso incidentale rispetto a quello principale.
    Qualora il primo sia fondato (e, dunque, venga dichiarata l'illegittima ammissione alla gara del ricorrente principale), il giudice non deve pronunciarsi sul secondo, in quanto l'eventuale interesse strumentale alla ripetizione della gara non risulta idoneo a determinare, da solo, il riconoscimento di una situazione giuridica attiva protetta dall'ordinamento.



     
  •